Al di là del Tevere

Al di là del Tevere Book Cover Al di là del Tevere
Giulia Benedetti
Rosa
8 Ottobre 2016
eBook \ Cartaceo
146

Un incontro casuale.
Un destino impossibile da evitare.

Nella magica Roma dei giorni nostri, Giorgio Cappelletti, fotografo di 39 anni, incontra causalmente Valeria Capitani, supermodella di 30 anni.
Valeria è subito colpita dal carisma di Giorgio, e dalla sua personalità particolare, e proprio grazie alla sua solarità proverà in tutti i modi a fare breccia nel suo cuore.
Giorgio, invece, cercherà di non farsi coinvolgere troppo per evitare di ricadere in quella trappola mortale che è l'Amore con la A maiuscola.
Entrambi, però, hanno un segreto. E faranno di tutto per proteggerlo.
Con protagonisti gli amici Pietro e Claudio, le amiche Anna e Sabrina, e il carismatico Flavio, Al di là del Tevere è una storia che parla di amore, di rivincita, di paure... e di destino.

Finalmente un romance diverso dagli altri che si trovano in giro in cui i protagonisti maschili sono tutti belli, sexy e impossibili.

In questo caso l’autrice (della quale avevo già letto con piacere un romanzo) invece ha scelto dei soggetti meno stereotipati infatti. Lei è una modella di trent’anni sì bella, ma non frivola e superficiale, è una donna intelligente e ricca dentro ma segnata dal dolore a causa di esperienze negative che le hanno fatto smettere di credere nell’amore, mentre lui è un uomo assai comune, un fotografo che non eccede in bellezza ma che possiede altri valori e che come lei è stato segnato nel profondo da esperienze che gli hanno fatto perdere la fiducia nei valori della vita. Si incontrano per un caso del destino, sono anime gemelle probabilmente e la storia d’amore che li coinvolge è davvero coinvolgente, ricca di pathos e dolcezza. I momenti che li vedono insieme inteneriscono ed emozionano finchè non si arriva a un finale commovente e ben congegnato.

E’ in definitiva una storia questa, che vuole donare speranza a tutti coloro che non credono più nell’amore o nell’esistenza della persona giusta per sé.

Il lessico dell’autrice è semplice ma elegante e la narrazione fluida e delicata, accattivante.

I protagonisti sono tutti ben caratterizzati, anche quelli secondari e a fare da cornice a una trama che fa sognare in diverse sequenze, c’è una Roma romantica e suggestiva. Di effetto inoltre le citazioni di canzoni italiane di autori molto noti, adeguate a ogni contesto in cui vengono collocate.

Un romanzo rosa davvero raffinato, da leggere tutto d’un fiato se si è degli inguaribili romantici!