Amor e patimento

Amor e patimento Book Cover Amor e patimento
Giovanna Barbieri
Narrativa storica \ Rosa
19 Maggio 2015
eBook
58

3 romantici racconti medievali: il primo, Isabella e Filippo è ambientato nel 1313 tra Padova e la valle Provinianensis (Valpolicella) durante i conflitti guelfi-ghibellini. Filippo, un arciere assoldato da Cangrande, diserterà e si vedrà costretto a fuggire verso la valle. Qui incontrerà Isabella, in viaggio con la vecchia ancella e alcuni armigeri.
Il secondo racconto, Elisa e Romualdo, è ambientato nel 1347 a Parona durante la grande pestilentia. La ragazza, per volere del padre, sarà costretta a sposare un vecchio commerciante di lana, ma al suo arrivo si troverà di fronte Romualdo, il secondogenito, che ha la sua età. La morte avrà la meglio?
Il terzo, il pirata barbaresco, è ambientato in un isola del Mediterraneo nel 1165. Luca, scudiero di un nobile cavaliere, il paladino Fabio Marzolo e un altro nobile francese, stanno navigando verso la Terra Santa quando vengono abbordati dai pirati barbareschi, che li catturano e li portano sulla loro isola. Cosa ne sarà di loro?

recensione

Una raccolta di racconti storici con sfondo romantico questa che si legge tutta d’un fiato.

Le storie raccontate in tutto sono tre, la prima a mio avviso è la migliore e la più approfondita, le altre due sono più brevi ma comunque coinvolgenti e mai scontate.

La particolarità di ognuno di esse è l’epilogo lasciato aperto o forse all’intuizione del lettore che dunque può fantasticare a riguardo.

I temi affrontati sono vari e tutti interessanti: la guerra, le sopraffazioni, la violenza sulle donne, le malattie, la morte, l’angoscia della perdita degli affetti cari, l’amore che sboccia inaspettatamente, il senso di pietà e riscatto, i matrimoni combinati, le tradizioni crudeli e vessatrici, la criminalità e anche la pirateria.

Il ritmo è buono, mai monotono e l’autrice, grazie a un lessico pulito e corretto unito a uno stile narrativo fluido, raffinato e avvincente come si può riscontrare nei migliori romanzi d’epoca, riesce a tenere alta l’attenzione del lettore. Non manca qualche colpo di scena e talvolta gradevoli e ben congegnati sprazzi di azione e avventura più un pizzico di erotismo classico non dettagliato, ma di effetto comunque. Si nota inoltre una buona conoscenza dei periodi storici in cui la Barbieri ha scelto di ambientare i tre racconti, tanto che riesce con disinvoltura a illustrarne usanze, modi di essere e reagire, fatti e avvenimenti. Il lettore infatti si sente catapultato nelle varie epoche, tutte abbastanza difficili e talvolta in balia di crudeltà e patimenti ingiusti e sente quello che i protagonisti sentono.

In genere non è facile donare spessore a dei personaggi e trasmettere emozioni attraverso delle storie brevi, eppure l’autrice in questo caso ci riesce. Ha l’abilità di rendere efficace sentimenti e drammi.

Un’opera in definitiva godibile e interessante sotto vari aspetti.

 

stelle5