Una donna nel vento

Una donna nel vento Book Cover Una donna nel vento
Debora Fazio
Narrativa contemporanea
5 Febbraio 2016
eBook
51

Torino, anno 2010. Melania è una donna di trent'anni che vive da sola, fa la escort e, per arrotondare, l'operatrice di un call center. Non ha mai conosciuto i suoi veri genitori perché, a pochi giorni dalla nascita, è stata abbandonata in un orfanotrofio, dove è rimasta fino all'età di diciotto anni, senza mai essere adottata. Uscendo da lì, si ritroverà da sola, senza una casa, senza una famiglia, senza un lavoro, senza amici e senza nessuno che potesse aiutarla. Sempre da sola, si rimboccherà la maniche e si costruirà, tassello dopo tassello, la propria vita. In amore è stata sempre usata e ingannata dagli uomini e questo ha fatto indurire il suo cuore e crescere la sua diffidenza verso di essi, tanto da iniziare a fare la escort proprio per dare un valore ai propri "baci" e per guadagnare, almeno, qualcosa dall'essere usata. Un giorno, all'improvviso, l'incontro con Tullio, un presunto cliente, con cui non consumerà nessun rapporto sessuale, le cambierà letteralmente la vita. Chi è quest'uomo, in realtà? Cosa vuole da lei, se non quello che lei può offrirgli?

Una storia breve ma intensa questa e anche molto toccante. Narrata in prima persona, ha per soggetto una prostituta che attraverso l’affetto di alcune persone riesce a ritrovare se stessa e a ravvedersi dopo una vita in cui si è lasciata andare. Orfana sin dalla nascita, è cresciuta emotivamente instabile e le sue vicissitudini colpiscono nel profondo poichè l’autrice gliele fa raccontare a cuore aperto, con molta genuinità e sentimento.

L’incontro con un misterioso signore di mezza età sarà quello che le cambierà la vita fino ad arrivare a restituirle la felicità che merita. Andrà alla ricerca delle proprie origini e scoprirà delle verità importanti.

In definitiva un romanzetto che vale la pena di essere letto (e tutto d’un fiato) poichè è profondo e dolce-amaro, narrato attraverso un linguaggio fluido e accattivante che riesce a tenere alta l’attenzione del lettore dall’inizio fino alla fine.

Il lessico è fresco, semplice e diretto e la trama è appassionante sebbene possieda dinamiche e risvolti assai prevedibili. Si capisce infatti abbastanza presto quali siano i suoi misteri e come il tutto si evolverà, eppure non si riesce a smettere di leggere, catturati dalle riflessioni della protagonista sulla vita e sul suo bisogno di essere amata e accettata per quello che è, una prostituta dal cuore d’oro in verità.

Peccato solo per la brevità della storia (alcuni eventi si susseguono o vengono inseriti troppo rapidamente) che acquisterebbe ancora più valore e spessore se venisse ampliata e approfondita qua e là sotto diversi aspetti. L’autrice infatti se volesse, potrebbe considerare l’idea di farne un signor romanzo anzichè un racconto, poichè le potenzialità e gli spunti in fondo, sono decisamente buoni e interessanti.

 

stelle4