Il tocco dell’aldilà

Il tocco dell'aldilà Book Cover Il tocco dell'aldilà
Ornella Calcagnile
Dark Fantasy
Dunwich Edizioni
13 Giugno 2015
eBook
46

Imma e David sono solo amici virtuali, uniti dai social e la passione per i film, almeno fino a quando non deci­dono di incontrarsi. David ha tutte le qualità possibili e immagina­bili che un ventiquattrenne possa desiderare: è bello, intel­ligente e prestante. Tuttavia si impone un isolamento in­spiegabile agli occhi di chi lo circonda. Nessuno conosce l’inquietan­te segreto che fin da bambino, quando il suo cuore ha smesso di battere per qualche istante, affligge il giovane. Imma, spi­gliata e solare, rappresenta una boccata d’aria fresca nella sua vita grigia e solitaria ma la serenità non durerà a lungo. La ra­gazza scoprirà nel modo più cruento cosa si cela nei trascorsi del suo sventurato amico, affrontandone i fantasmi del passato e avvicinandosi a un mondo che mai l’aveva sfiorata.

Questo racconto di Ornella Calcagnile dal titolo metaforico e ambivalente, parte in sordina e in maniera un pochino anonima per poi rivelarsi avvincente e denso di situazioni che tengono con il fiato sospeso.

La trama inizialmente appare focalizzata sul tema soft dell’amore poichè si muove in un ambiente rosa alquanto gradevole per poi scivolare con garbo e classe nel fantasy assortito da toni decisamente molto dark.

I protagonisti sono Imma e David, due ragazzi che si conoscono in chat, simpatizzano, si piacciono e quando si incontrano decidono subito di dar sfogo ai loro impulsi e alla passione che li avvolge e li cattura, ma non tutto è come sembra perchè David nasconde un orribile segreto che segnerà la fine di tutto, a cominciare dalla sua storia con lei.

I risvolti sono amari, ammetto di esserci rimasta malissimo perchè fino alla fine ho sperato che lui in qualche modo ritornasse e si facesse rivedere, ma è una storia meno prevedibile di quel che può sembrare.

Sarebbe davvero bello se l’autrice prendesse in considerazione l’idea di creare un vero e proprio romanzo sugli stessi spunti di questo racconto poichè il modo in cui affronta la tematica della dimensione parallela che ci circonderebbe, quella dell’aldilà, è davvero affascinante.

La storia raccontata è chiara e lineare, carica di tensione psicologica che si avverte soprattutto nel momento in cui viene dato spazio alla leggenda che riguarda la famiglia di David e la loro casa. Una leggenda inquietante che ripropone come in antiche e appassionanti narrazioni i temi dell’horror più classico come la stregoneria, i fantasmi, i mondi paralleli e le maledizioni che si tramandano da secoli di dinastia in dinastia.

E’ in definitiva un bel racconto che ha tutto il sapore di una favola dark moderna delicata, sensibile, malinconica e onirica che si legge tutta d’un fiato apprezzando lo stile narrativo fluido, raffinato e suggestivo con il quale l’autrice trasporta il lettore passo per passo, senza mai annoiarlo.

 

stelle5