Mamma e papà sono single

Mamma e papà sono single Book Cover Mamma e papà sono single
Francesca Rossini
Rosa
9 Maggio 2016
eBook \ Cartaceo
256

Due passati che lasciano il segno: Lui, Massimo, un divorzio fresco alle spalle e sulle spalle, con una ex moglie asfissiante e una figlia usata come ricatto. Lei, Susanna, una vita da errante, per fuggire da un dolore enorme, con unico desiderio di costruire una vita serena per sua figlia.
Amici per dovere, amanti per patto. Riusciranno a sfuggire ai loro stessi preconcetti, alle proprie paure, all’orgoglio?
Può un rapporto procedere a ritroso, passando dal sesso all’amicizia, senza complicazioni?

Francesca Rossini ci racconta con garbo e ironia, ma senza frivolezze, una storia attuale scegliendo il soggetto delle coppie scoppiate e del dissesto famigliare. I protagonisti sono Susy e Massimo, genitori single alquanto sfiduciati nei confronti dell’amore e delle nuove opportunità, lei per dei traumi dovuti a una vita difficile con uomo che amava da morire ma che la picchiava, che abusava di droghe e che decise per giunta di porre fine alla propria esistenza impiccandosi e lui per la separazione da una donna immatura, egocentrica, superficiale e soffocante.

Si conoscono per uno strano caso del destino e nonostante una subdola reticenza iniziale l’uno nei confronti dell’altra finiscono con il piacersi e instaurare una relazione senza impegno eppure così passionale che li fa sentire vivi e appagati dopo tanto che non gli accadeva. Si innamorano sin dall’inizio a mio avviso, solo che non lo sanno e le prime folate di consapevolezza arrivano soltanto quando provano gelosia e nostalgia l’uno dell’altra, perciò, meglio tardi che mai!

Per quanto gli spunti non siano i più originali del mondo e le dinamiche della trama si rivelino spesso prevedibili, lo stile narrativo sempre fluido, divertente e graffiante dell’autrice è irresistibile e certamente un valore aggiunto che mantiene sempre alto l’interesse del lettore.

La storia gode di un doppio pov molto simpatico attraverso il quale si leggono le riflessioni dei due protagonisti, come anche i loro modi di vivere il quotidiano e di valutare fatti, eventi e situazioni. Spesso, le loro espressioni dirette ai sensi umani fanno sorridere per la loro genuinità, i dialoghi sono coloriti e frizzanti e le battute non sempre sono quelle che ti aspetti.

Ho gradito soprattutto le caratterizzazioni dei protagonisti perchè ben assortite, molto vicine alla realtà (non i classici personaggi belli e perfetti, ma un uomo e una donna comuni che mostrano pregi e difetti riuscendo comunque a conquistare) e anime gemelle senza saperlo.

Lei non è la solita donna esigente, brillante e un po’ snob, è una donna genuina, disordinata e talvolta un pochino svampita e imbranata che si prende comunque da tempo cura da sola, in maniera ammirabile, di sua figlia cercando di non farle mancare mai nulla.

Lui invece, pur apparendo inizialmente come il classico playboy non più disposto a capitolare per una donna, alla fine rivela di avere un cuore di panna, un cuore più romantico di quel che crede.

La maggiore abilità dell’autrice in questo caso, è proprio quella di non rendere mai banali i suoi protagonisti, ma adorabili nonostante le loro imperfezioni, stando attenta a non calcare mai troppo la mano sulle loro personalità, rendendo ogni vicenda che li riguarda credibile e squisitamente pepata.

“Mamma e papà sono single” comunque, non è solo un romance con capacità d’intrattenimento ma anche un valido spaccato sulle difficoltà della società odierna nelle relazioni di coppia e nella crescita dei figli che spesso vengono strumentalizzati da genitori egocentrici, sui matrimoni falliti, sullo scetticismo nei confronti delle nuove opportunità offerteci dal destino, sulla paura di amare o anche solo di prendere coscienza di provare dei sentimenti forti e sulla perdita della fiducia nei valori di una volta.

Un romance in definitiva molto carino e piacevole che in veste di parabola sull’amore cercato, atteso, temuto e sperato, riscalda il cuore grazie a diverse sequenze che suscitano tenerezza e che tendono a esaltare (o a far riscoprire) senza eccessi e virtuosismi da favola, il valore dell’amore.

Ilustra inoltre che nulla accade mai per caso e che ogni incontro ha un suo perchè e una sua evoluzione. Significativo in proposito l’aforisma più bello dell’autrice:

“I treni passano, se ne vanno, ma a volte ritornano. Io sono salita su questo e mi godo il mio viaggio.”

Deliziosissima la copertina, un gioiellino invitante e irresistibile.

 

 

2 thoughts on “Mamma e papà sono single

Comments are closed.