Segreti

Segreti Book Cover Segreti
Erika Baima Griga
Giallo \ Rosa
Lettere Animate
2 Marzo 2015
eBook \ Cartaceo
139

La storia racconta le vicende di Alessia, Ally per tutti, con un oscuro passato alle spalle. La ragazza, infelice, incontra il bello e affascinante Luca Vazza, imprenditore della zona. Tra i due è subito amore e passione e le resistenze della ragazza non fanno altro che eccitare e attrarre di più l’uomo. Alla fine tra i due scocca la scintilla. Ma il passato torna a tormentarli. Sia quello di Ally, che a causa della relazione con il fidanzato della sorella è stata buttata fuori di casa da anni dalla famiglia; sia quello ben più pericoloso di Luca, coinvolto anni prima in un gioco erotico con una bellissima donna, Vichy, e mai più riuscito a liberarsi di lei.
Complice l’amore per Ally, tuttavia, Luca decide di rompere definitivamente con Vichy. Scopre però che non è affatto facile come credeva. La donna, infatti, ossessionata da lui, architetta un piano via via più complesso per tenere l’uomo legato a lei, come del resto già fatto in passato, quando allontanò Simona, un’altra fidanzata di Luca.
Nel corso della storia si verrà così a scoprire un passato intricato in cui nulla è come sembra.

Un romance tinteggiato di giallo che si legge tutto d’un fiato.

La narrazione è molto fluida e accattivante e fa sì che una pagina tiri l’altra. Mistero, passione ed erotismo si fondono succulentemente in una trama interessante e per nulla scontata. Fino alla fine non si sa cosa pensare che possa accadere perchè l’autrice dosa con cura i momenti più opportuni in cui rivelare in un appetitoso crescendo, i segreti (o scheletri nell’armadio) che riguardano i protagonisti. Segreti inimmaginabili che sono la causa degli avvenimenti più tristi e sciagurati della storia caratterizzata dunque da tradimenti, bugie, follie, gelosie, ossessioni, stalking e vendette.

L’autrice racconta e condensa argomenti ed elementi semplici e in verità un po’ abusati, ma riesce a farlo in una maniera alquanto originale e intrigante, non annoiando mai il lettore anche perchè non si perde in dettagli inutili nè in passaggi narrativi ridondanti, ma va sempre dritta al punto evitando di girarci inutilmente intorno, al contempo tuttavia, denota abilità nell’evitare di rendere i misteri di facile soluzione o intuizione.

I protagonisti sono ben caratterizzati e tutti interessanti, perfino i villain (il personaggio di Vicky in primis perchè finisce con l’apparire involontariamente tragicomico mano mano che la narrazione rivela il background del suo passato e di come le circostanze in cui lei venne messa al mondo segnarono la sua psiche, rendendola malata) e il colpo di fulmine che scatta tra Alessia e Luca, due anime tormentate da un passato doloroso e da esperienze e scelte errate e mortificanti, dona un alito di tenerezza a una trama che alterna con diligenza tensione o thriller a toni rosa conditi con un pizzico di pepe e malizia.

Tutto è ben congegnato e godibile anche se a mio avviso le scene o i capitoli finali avrebbero dovuto essere diluiti un pochino con l’aggiunta di qualche altro momento di suspence o colpo di scena giusto per aumentare la tensione e la curiosità.

La proprietà di linguaggio dell’autrice è abbastanza buona e chiara, ricca di virtuosismi narrativi diretti e genuini che seducono spesso il lettore sebbene la punteggiatura non sia impeccabile, ma da rivedere qua e là.

Gradevoli comunque le descrizioni degli ambienti, dei climi e delle sensazioni provate dai due personaggi principali quando l’amore (nato a prima vista in fondo tra loro) prende il sopravvento lasciando spazio a umori e sapori dolci e speciali che riescono a farli distaccare dal mondo e a consentir loro anche di gettarsi alle spalle i brutti ricordi e le delusioni famigliari.

Ally non è una donna perfetta, in fondo è una donna come tante che può sbagliare, ma nonostante tutto riuscire a guardare in avanti con orgoglio e con un desiderio di riscatto il futuro e lo stesso vale per Luca e le loro introspezioni psicologiche, si rivelano certamente il punto forte del romanzo. Molto ben tratteggiate, fanno riflettere sul valore delle famiglie e sul loro dissesto causato talvolta da una mancanza di amore o di capacità di perdonare.

L’epilogo lascia un po’ con l’amaro in bocca poichè non è quello classico dove ogni problema o dissidio viene risolto, ma questo rende l’opera più realistica anzichè idilliaca e anche coraggiosa nell’ostentazione delle famiglie disfunzionali… menomale che però in tutta questa malinconia c’è la nonnina di Ally, l’elemento puro e filosofico della trama, poichè è saggia e sempre pronta a donare dolcezza e tenerezza senza giudicare.

Un romanzo in definitiva non frivolo e diverso dai soliti.

 

stelle4