Un cuore a metà

Un cuore a metà Book Cover Un cuore a metà
Silvia Maira
Rosa
Lettere Animate
27 Maggio 2015
eBook \ Cartaceo
432

Aida Leone è una trentenne siciliana, agente immobiliare con una famiglia normale e un’amica di vecchia data, Mila, il cui legame è più forte di un vincolo di sangue.
All’improvviso, in un freddo giorno di dicembre, la sua vita tranquilla viene sconvolta dall’incontro con Ruggero Serravalle, facoltoso e affascinante imprenditore romano, trent’anni più grande di lei.
Tra i due scoppia una passione forte e travolgente, che sembra superare ogni ostacolo, sociale e generazionale. Ruggero si troverà ad affrontare la famiglia di Aida: le perplessità di papà Pietro, che ha la sua stessa età e di mamma Lucia, che avevano immaginato al fianco della loro figlia un uomo più giovane. Aida, dal canto suo, si scontrerà con l’anziana madre di Ruggero, una donna di ottanta anni dal carattere forte e volitivo, che ha un forte ascendente sul figlio e che vive nel ricordo della moglie di Ruggero, deceduta qualche anno prima, a cui la donna era molto affezionata.
Può un amore e un’attrazione così forte superare tutte le difficoltà?

Romanzo rosa dalle sfumature malinconiche che racconta la storia di una giovane donna piuttosto matura, coraggiosa, che in amore sa donarsi al 100% non curandosi delle convenzioni sociali e dei pregiudizi della gente. S’innamora infatti di un uomo che ha il doppio della sua età ed è disposta a tutto per lui, affronta con forza le opinioni ostili, rinuncia al suo lavoro e rompe i ponti con la famiglia pur di difendere questo suo rapporto in cui forse solo lei crede finchè non si rende conto che è un rapporto tossico perchè lui ricco e con parenti con la puzza sotto il naso, non ha abbastanza fegato da difenderla dagli attacchi continui di questi suoi terribili famigliari. Così, alla fine lei, nonostante lo ami e sia amata, si stanca di essere offesa spesso da chi non sa apprezzarla per quello che è veramente ritenendola invece solo una donna interessata al denaro e decide di lasciarlo scegliendo di salvaguardare la propria salute mentale che si sa… non ha prezzo. Cede in seguito alla corte di un amico più alla sua portata da tutti i punti di vista che le cambia la vita in meglio e sana lentamente le ferite del suo cuore diviso a metà… (carina la scelta del titolo del romanzo basata sul regalo di Ruggero!).

E’ un romanzo molto ben scritto, con una narrazione che dopo un inizio un po’ lento e iperdescrittivo recupera alla grande rivelandosi sempre più appassionante.

Devo dire che mi ha anche sorpresa perchè fino alla fine ho pensato che Aida sarebbe tornata da Ruggero (che sempre dolce e premuroso, appare inizialmente come il principe azzurro della mezza età), ma non accade e un po’ mi ha delusa perchè speravo che si sarebbe riscattato dimostrando a lei che l’amava e che era capace di difenderla contro tutti, invece nulla, lui con i suoi comportamenti rivela pure di essere geloso e insicuro e la perde… mi è dispiaciuto alquanto notare la caduta di stile di questo personaggio che in realtà rispecchia le personalità di molti uomini perfetti solo all’apparenza.

Interessante è poi il messaggio che questo romanzo che rispecchia la realtà di molti rapporti, lascia: l’amore non è in vendita. Non importa se sei ricco e affascinante, meglio un uomo di medio ceto sociale a questo punto purchè sappia sempre come prenderti, come farti sorridere e apprezzare le piccole cose. Si può infatti esser ricchi e infelici insieme quanto poveri, ma ricchi di amore l’uno verso l’altra. Mai rinunciare a salvaguardare la propria serenità mentale, quella che solo i rapporti salutari offrono, rapporti che fanno stare bene e non sentire costantemente in ansia. Talvolta l’amore non basta in una relazione in cui scarseggiano le affinità di base e il coraggio di difendere quest’amore a qualunque costo.

Una storia in definitiva delicata e realistica, raccontata con eleganza, perciò non il solito dozzinale romanzetto rosa.

 

stelle5